EVENTO ECCEZIONALE AL CIRCOLO UNIONE: FESTEGGIAMENTI IN OCCASIONE DEI 100 ANNI DI VITA DELL’AVV. LUIGI BURRUANO

Per il Circolo Unione, oggi, è una data molto importante, in quanto, per la prima volta si festeggia un Socio che ha raggiunto la rispettabile età di 100 anni. L’avvocato Burruano in questi anni, è stato parte attiva all’interno del Sodalizio; infatti, oltre ad essere stato sempre presente a tutte le manifestazioni, ha contributo alla realizzazione del logo, attraverso l’idea di inserire la frase di Sallustio: “CONCORDIA PARVAE RES CRESCUNT” (con la concordia le piccole cose crescono) a simboleggiare la propria esperienza di vita del Sodalizio contraddistinta da affetti, emozioni e relazioni, fondamentali per la crescita sociale di ciascun individuo. Per tali ragioni, durante la manifestazione viene consegnata da parte del Presidente Francesco Marchese una targa, a nome della Deputazione e di tutta l’Assemblea, sia come ricordo di tale evento sia segno di gratitudine da parte di tutti i Soci per l’amicizia e l’affetto che ha dimostrato e continua a dimostrare nei confronti del Circolo Unione.

A seguire, brevi cenni biografici relativi alla vita dell’Avv. Luigi Burruano.

Festa al circolo unione per i 100 anni di vita del socio Avvovato Luigi Burruano
L’avv. Luigi Burruano, socio del Circolo Unione di Racalmuto dal 1936, nasce a Racalmuto il 21 giugno 1917 dal Dott. Luigi, già socio anche lui del Circolo Unione, e da Maria Teresa Giudice.
Ha frequentato le scuole elementari al Monte e alla fine ha sostenuto gli esami di ammissione iscrivendosi al Liceo-Ginnasio Ruggero Settimo di Caltanissetta che ha completato con profitto.
Quindi si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo.
Si laurea il 15 giugno del 1940, ma l’Italia era già entrata in guerra e dopo qualche mese fu chiamato alle armi e zaino affardellato fu assegnato al 1°Reggimento Dragoni Nizza Cavalleria, con sede a Torino. Dopo la frequenza del Corso Reggimentale allievi Ufficiali, fu inviato alla Scuola di applicazione di Cavalleria a Pinerolo.
Ultimato il corsone uscì col grado di Sottotenente di Cavalleria e assegnato nel Reggimento Cavalleggeri di Lucca con sede Bologna.

Festa al circolo unione per i 100 anni di vita del socio Avvovato Luigi Burruano
In questo Reggimento partecipò alle varie azioni belliche e in una di queste per il valore dimostrato gli fu anche concesso “il pubblico encomio al valore militare”.
Scioltosi l’esercito dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, purtroppo come tutti gli altri compagni d’arme sono rimasti a Roma lontani dalle famiglie e “sbandati”, vivendo una vita di stenti e di sofferenze fino alla liberazione, poiché rimasti fedeli all’Italia.
Dopodiché è ritornato a casa a riprendere la vita quotidiana di lavoro professionale da avvocato e d’impresa agricola e del molino – pastificio.
Nel tempo ha anche amministrato la salina Pantanelle e per primo ha introdotto i martelli perforatori che sostituivano il piccone e il paletto, introducendo anche la pala caricatrice. Le dette innovazioni hanno notevolmente migliorato le condizioni di lavoro nelle saline.

Festa al circolo unione per i 100 anni di vita del socio Avvovato Luigi Burruano