AL CIRCOLO UNIONE VISITA DEL PREFETTO DI AGRIGENTO NICOLA DIOMEDE IN OCCASIONE DEL 72° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE D’ITALIA

La Prefettura di Agrigento, grazie all’ospitalità dell’Amministrazione Comunale di Racalmuto, quest’anno ha organizzato la cerimonia del 72° anniversario della Liberazione d’Italia presso la Piazza Umberto I, alla presenza delle più alte cariche istituzionali civili, religiose e militari della Provincia. Alla cerimonia, hanno partecipato anche studenti degli Istituti Scolastici di Racalmuto. In particolare, il Coro e l’Orchestra dell’Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” – Plesso “Pietro D’Asaro” hanno intonato l’Inno di Mameli e l’Inno alla Gioia di Beethoven.

Visita del prefetto Nicola Diomede in occasione della festa della liberazione

Inoltre, alcuni alunni del predetto Istituto Comprensivo “Leonardo Sciascia” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi” hanno declamato brani e poesie sulla Resistenza. Al termine della cerimonia, il Prefetto di Agrigento ha consegnato una copia della Costituzione Italiana ad alcuni studenti di Racalmuto i quali, nati nel 1999 hanno raggiunto la maggiore età, nonché ad alcuni cittadini extracomunitari maggiorenni ospitati in strutture di accoglienza di Racalmuto. Per tale occasione, il Prefetto Diomede è stato accolto nelle sale del Circolo Unione alla presenza del Presidente Francesco Marchese e di tanti altri Soci.

Visita del prefetto Nicola Diomede in occasione della festa della liberazione

Il Prefetto, dopo aver visitato la sala di conversazione, la biblioteca e la sala espositiva, si è soffermato su un dono da parte del Presidente Marchese che riguardava il libro sulla storia del Circolo Unione dal titolo: “166° Genetliaco” realizzato nel 2002 dal Socio Dott. Calogero Taverna. A conclusione, il Prefetto Diomede oltre ad aver ringraziato il Presidente Marchese per l’accoglienza ricevuta, si è complimentato per il costante lavoro di attività culturali svolte periodicamente dal Sodalizio, a dimostrazione che tale luogo conserva e divulga la memoria storica sia del Circolo stesso sia dell’illustre scrittore Leonardo Sciascia, di cui fu socio, dedicandogli un capitolo nelle Parrocchie di Regalpetra.

Visita del prefetto Nicola Diomede in occasione della festa della liberazione